Treedom & Nexusway

Way-Green è il progetto di Nexusway per impatto ambientale che deriva dall'utilizzo di Internet, anche nel semplice utilizzo casalingo.
E' ormai noto che l'utilizzo della rete e della varie applicazioni genera consumo di energia e quindi di Produzione di Co2, anche nell'invio di una semplice email è intrinseco un consumo di energia.
Secondo alcune ricerche di Ademe, l'Agenzia Francese per la gestione dell'energia (Ademe), il 4% delle emissioni di Co2 nel 2018 è stato prodotto dal settore Digitale ed aumenterà sempre di più all'aumentare della digitalizzazione.
Eccoo perchè Nexusway ha deciso di aderire al progetto Treedom
Ad ogni nuovo utente che aderirà con 2 euro in fase di attivazione, Nexusway comparteciperà a piantumare un albero e che verrà inviato all'utente!!!
Un Albero vero? si, ma non fisicamente qui, il progetto è semplice, questo albero verrà piantumato da un contadino di un Paese dove Treedom ha la propria rete, quindi verrà fotografato, geotaggato e sarà possibile seguirlo negli anni sul portale treedom.
Ogni albero ha un "potere di assorbimento "di Co2 quindi ogni utente può ampliare singolarmente la sua Foresta personale, ma nel complesso aiuterà tutti nell'affrontare il problema dell'Inquinamento Digitale.
Inoltre non si aiuta solo l'ambiente, allo stesso tempo si aiuta anche l'economia locale in quanto i frutti che quell'albero genererà nella sua vita serviranno per il sostentamento del contadino e della sua famiglia generando di fatto economia locale.
Maggiori informazioni sulla piattaforma Treedom le potete trovare qui: https://www.treedom.net/it/
La Nostra pagina di Way-Green è visibile a questo indirizzo: https://www.treedom.net/it/organization/nexusway-srl

COME ADERIRE

Aderire al progetto è semplice: nell'allegato tecnico della linea sarà presente la voce "adesione a way-green" al costo di 2 euro una tantum; quando la linea sarà attivata, in pochi giorni vi invieremo i dati per seguire l'albero dalla piattaforma, dalla quale potrete seguire la sua vita, dargli un nome, ampliare l'iniziativa e chiedere informazioni sull'impatto ambientale ottenendo tutte le informazioni del caso.

UN PO' DI DATI
l'invio di una semplice mail è pari a 4 gr di Co2, il rispondere a una mail è stato calcolato in circa un consumo di 25Watt (il consumo non è calcolato solo all'accensione del Pc o dall'uso del Device per quella singola operazione, ma nel complesso dalla fabbricazione del Device, all'uso dei server per quella operazione)
Guardando solo ad alcuni dati riferiti al 2018 citano:
L'impronta di internet ha una forte impronta ambientale. Tra la fabbricazione e l'uso del materiale, è una delle principali fonti di consumo energetico e quindi di emissioni di gas serra. Questa impronta raddoppierà tra il 2010 e il 2025.
45 milioni di server 800 milioni di dispositivi di rete (router, box ADSL, ecc.) 15 miliardi di oggetti connessi nel 2018 e 46 miliardi previsti nel 2030. Da 8 a 10 miliardi di email scambiate e 180 milioni di ricerche su Google in un'ora le emissioni di gas serra del numero hanno rappresentato il 4% delle emissioni globali nel 2018.
47% a causa delle apparecchiature di consumo
28% a causa dell'infrastruttura di rete
25% a causa dei data center
Fonte: https://communication-responsable.ademe.fr/digital-eco-responsable/tic-et-impacts-environnementaux/tic-comprendre-les-impacts-environnementaux
Solo con questi pochi dati è facile intuire che con l'uso della Banda Ultra-larga, 5G, la digitalizzazione su ogni aspetto della nostra vita, questi dati aumenteranno di molto e in fretta....
Ultima modifica: Mercoledì, 02 Settembre 2020 19:57
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.